La Chiave Orgonica

Alla scoperta delle verità nascoste

Rom rubano taniche di carburante in aereoporto ma al loro interno c’è bario

Pubblicato in Scie chimiche
9
Share on Facebook1.4kShare on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone

sono-stati-i zingheriIl titolo di quest’ultima notizia indurrà sicuramente molti lettori a credere che si tratti di una notizia satirica, invece, purtroppo è un’incredibile realtà.
A quanto pare un gruppo di zingari, probabilmente stanco dei soliti furti di cavi in rame, ha deciso di alzare un po’ il tiro puntando a qualcosa di tanto insolito quanto remunerativo.
Il 20 aprile 2015 un gruppo di rom, nel cuore della notte è riuscito a penetrare, sfruttando un buco nella recinzione e il cambio della guardia, all’interno del piccolo aereoporto di Aulpi e a rubare 3 taniche, che ad una prima occhiata sembravano contenere carburante Avgas 100LL.
Stando alle poche informazioni pervenuteci fino alla settimana scorsa nell’ora successiva al furto il campo nomadi, a cui appartenevano i ladri di ventura, è stato raggiunto da 3 elicotteri neri dai quali sono scesi misteriosi uomini in abito scuro che in men che non si dica hanno recuperato le taniche e hanno imposto a tutti i testimoni il silenzio con pesanti minacce.
Miracolosamente due giorni fa un nostro inviato indipendente è riuscito a mettersi in contatto con uno zingaro di nome Dragosh, il quale in cambio di una somma in danaro ed un vecchio passeggino ha deciso di raccontarci l’accaduto.
barioooooA quanto pare, una volta al campo i ladri, di cui Dragosh non faceva parte, hanno aperto le taniche per esaminare il prodotto, che sorprendentemente non aveva l’odore del carburante per aerei che ha un gran valore al mercato nero. A questo punto gli audaci rom hanno deciso di rovesciarne un po’ a terra nel tentativo di capire di cosa si trattasse e ciò che è successo subito dopo ha dell’incredibile. Il liquido fuoriuscito dai fusti aveva un colorito biancastro ed un odore molto strano, ma cosa ancor più bizzarra, era la sua consistenza molto densa e “granulosa”.
Sembrava quasi uno di quei saponi che usate per lavarvi i capelli” sono state le testuali parole del coraggioso Dragosh alla richiesta dell’intervistatore di fornire più dettagli.
Purtroppo di lì a poco sono arrivati i “polizziotti neri” e hanno confiscato tutto, l’unica traccia rimasta è il segno nel terreno dove è stato versato il liquido, che ha fatto seccare tutta l’erba, lasciando una strana muffa bianca, presente ancora oggi.
Due degli zingari artefici del furto hanno accusato nei giorni successivi sintomi da intossicazione radioattiva quali vomito, diarrea, giramenti di testa e misteriose pustole contenenti “strani filamenti”.
chimicoLa traccia lasciata sul terreno
Il nostro agente è riuscito a fotografare l’area incriminata e ad effettuare un’analisi di base del terreno dai quali è emerso un elevatissimo tasso di bario (ba) e alluminio (al). Sono stati raccolti anche campioni di terreno per analisi approfondite, alcuni dei quali sono attualmente in viaggio verso la Germania, dove il GEB effettuerà dei controlli con le sue strumentazioni all’avanguardia.
Continuate a seguirci per avere futuri e ulteriori dettagli sull’accaduto.

Share on Facebook1.4kShare on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone
Melvin Frohike

Autore:

Italiano trapiantato in America da molti anni si impegna per portare la verità a galla senza temere le conseguenze. Membro attivo della Nevada Chemtrail Reports e del Mutual UFO Network (MUFON) porta avanti indagini personali e i suoi articoli hanno spesso guadagnato una pagina nelle riviste specializzate in Ohio.

bc

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la soluzione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

  • Sballo

    Piccolo aeroporto di Aulpi? L’unica Aulpi rintracciabile sulla cartina italiana è una frazione di 200 anime in provincia di Caserta (se non erro), che ovviamente non ha un aeroporto, ma nemmeno un eliporto o un aeroclub, figuriamoci i turni di guardia. A dire la verità con 200 anime, Aulpi dubito abbia anche un campo Rom, per quanto presuntamente abusivo possa essere.
    E poi da questi “elicotteri neri”, che voi asserite senza ombra di dubbio essere droni senza pilota (come da vostro articolo linkato), come hanno fatto a scendere “misteriosi uomini in abito scuro”, quando il drone non trasporta equipaggio? (P.S. Il drone è telepilotato, quindi il pilota non è a bordo, ma è umano. Ditelo al quasi ingegnere aerospaziale che parla tre lingue: non guida un computer, ma è un uomo che impartisce ordini a una macchina).
    Direi che avete argomenti sufficienti per scrivere un altro articolo, o correggere questo se necessario…

      • Melvin Frohike

        Melvin Frohike

        Caro sballo, credo proprio che, a prescindere dai tuoi studi, tu sia una persona molto ingenua, non in grado di distinguere la verità dalla fantasia…

      • Trigomo

        Ma come diavolo si puo’ creare un articolo cosi’ fantasioso dove di vero c’e’ solo la foto dei 3 zingari seduti? Ma chi e’ l’autore di tale scempio? Fatti vivo cosi’ commentiamo insieme l’articolo e mi fai conoscere tutti i particolari di questo fantomatico aeroporto.
        Elicotteri neri, uomini in nero, ma veramente pensate di mandare avanti un sito pubblicando queste cazzate prive di ogni tipo di informazione valida?
        Ridicoli e disinformatori. Condoglianze per le future sorti del vostro blog.

          • Melvin Frohike

            Melvin Frohike

            Di troll pagati dal NWO per venirci a screditare ne siamo pieni, ma la cosa non ci spaventa.
            La qualità è la ricchezza dei nostri articoli è in grado da sola di comunicare al lettore sveglio la nostra serietà professionale.

            • Flavia

              Non dovete sprecare neanche tempo a rispondere a questi trolls pagati da Rosario Marcianò coi soldi delle donazioni per diffamare la gente seria come voi.
              Continuate a fornirci informazione pulita e non lasciatevi scoraggiare da questi gatekeepers della malora!

              • Montag

                “ma veramente pensate di mandare avanti un sito pubblicando queste cazzate prive di ogni tipo di informazione valida?”
                stracchino lo fa da tempo e ci lucra sopra, perchè non possono farlo anche altri?

              • riccardo

                In Italia non ho avuto esperienze positive con i laboratori di analisi.Capisco che rischiano ma a chi ci si rivolge per avere
                un mineralogramma,o altro sistema,per individuare metalli pesanti,
                che abbia un po di coraggio?

                • b

                  Ma gli uomini in abito scuro, arrivato con gli elicotteri neri, ce l’avevano il borsello?

                    • Melvin Frohike

                      Melvin Frohike

                      Probabilmente sì…