La Chiave Orgonica

Alla scoperta delle verità nascoste

Oktoberfest, un’evocazione satanica di massa

Pubblicato in Controllo delle masse / Religione
0
Share on Facebook164Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone

Un caro abbraccio miei amati lettori, sono Padre Rosario. Non sono mai stato un tipo da feste, tranne quelle religiose a cui partecipo con passione. Trovo che non ci sia niente di più gioioso al mondo di portare a processione per le vie del paese la statua del Santo patrono, accompagnandolo con inni sacri, recitando il rosario o implorando pietà per i propri peccati. Ahinoi, purtroppo il Maligno oggigiorno si palesa nei giovani che trascurano il proprio credo, frequentano luoghi di perdizione come le discoteche e guardano cartoni animati giapponesi.

Questi sono fatti conosciuti; meno conosciuto è come Satana riesca subdolamente a inculcarsi nelle nostre anime anche in luoghi apparentemente privi di peccato. Che male c’è, direte voi, a trovarsi tutti assieme, cantare, divertirsi sulle giostre e sorseggiare un po’? TANTO male.

Una delle “attrazioni” per bambini

Proprio in questi giorni si tiene a Monaco di Baviera la famosa “Oktoberfest“. Ebbene, questa festa ha dei tratti in comune con quello che i miei testi di esorcismo chiamano una “evocazione satanica di massa“, praticata da persone anche ignare di ciò che stanno facendo, ma il cui animo viene posseduto dal Maligno anche per il solo fatto di parteciparvi. Incredulo che tale malvagità potesse accadere in una città così cattolica come Monaco senza che nessuno se ne rendesse conto, mi sono recato l’altro giorno sotto mentite spoglie assieme a dei confratelli alla tanto famosa festa, e quello che ho trovato è stato da brivido. Giostre in stile “case stregate” che attiravano i bambini, donne succinte che giravano per i tavoli, litri e litri di birra consumati (se leggete la Bibbia, saprete che l’unica bevanda alcolica approvata da Nostro Signore è il vino, tutto il resto è tentazione), musica ad alto volume e soprattutto gente che non risponde delle proprie azioni. Quello che più mi ha angosciato sono state le anime dei fedeli: alcuni percepivano la presenza di Satana e provavano a scacciarlo dal loro corpo espellendo liquami dalla bocca, altri purtroppo non riuscivano a controllare la sua presenza e faticavano a stare in piedi!

Io in incognito. Possa Dio avere pietà di me!

Di fronte a questo spettacolo raccapricciante non potevo stare fermo a guardare, dovevo fare qualcosa. Tornato con l’abito talare pronto ad eseguire un esorcismo di massa sono stato però bloccato all’entrata, con la puerile scusa che a causa di controlli antiterrorismo non potevo portare la mia attrezzatura all’interno. Ho provato a spiegare la situazione alla sicurezza (che parlava italiano), ma evidentemente era già sotto l’influsso di Satana e mi ha proibito categoricamente anche solo di entrare con un’ampolla di acqua benedetta.

Non mi resta che fare un appello qui su queste pagine: evitate di andare all’Oktoberfest, e se conoscete qualcuno che ci è andato portatelo in canonica dove potrò tentare su di lui un esorcismo potente. Dio sia lodato.

Share on Facebook164Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone
Padre Rosario

Autore:

Abbandonato in fasce in un convento di suore, Padre Rosario esercita oggi il sacerdozio in un piccolo paese di montagna nel molisano. Custode di segreti clericali che ha deciso di divulgare a rischio della scomunica, sta seguendo un percorso per diventare esorcista.

b

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la soluzione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.