La Chiave Orgonica

Alla scoperta delle verità nascoste

Lavare i denti causa l’alito cattivo e ingrassa le lobby

Pubblicato in Salute e Benessere
1
Share on Facebook140Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone

igienedentale Salve a tutti miei cari e calorosi lettori, oggi ci tengo a portare alla vostra attenzione un argomento che mi sta molto a cuore e che fa parte delle vite di buona parte della popolazione, e cioè l’igiene orale.
In quanti, a mò di rituale e fin dalla tenera età, lavano i denti ogni mattina, sera e addirittura dopo ogni pasto? E quanti invece si sono mai soffermati a riflettere se tutto questo sia naturale o invece una subdola usanza impostaci da meno di un secolo dalle aziende e dalle lobby dentistiche?
Fermiamoci un attimo a riflettere, prendendo come esempio madre natura e i suoi figli del regno animale ci si accorge subito che il vizio di lavare i denti è tipico solo della specie umana o più per l’esattezza degli umani che si ritiene siano “civilizzati” da un secolo a questa parte. Badate bene, qui non si parla di igiene del corpo, che invece accomuna moltissime specie viventi, ma di quella esclusivamente orale.
tartaroMa allora, se siamo tutti figli della madre terra e fratelli tra specie, perché se noi umani non ci laviamo i denti iniziamo a soffrire di carie, alitosi, tartaro, problemi gengivali e piorrea?
A questo punto, dopo aver piantato in voi il seme del dubbio è giunta l’ora di chiudere con le domande e cominciare con le risposte.
L’apparato boccale, al pari di altre mucose come ad esempio l’intestino o i genitali femminili, presenta una naturale flora batterica che ne equilibra il funzionamento. Tale flora è responsabile del naturale mantenimento in salute della bocca, prevenendo il proliferarsi di batteri negativi, come quelli responsabili dell’alitosi, del tartaro e della carie.
Nel momento in cui tale delicato equilibrio di batteri viene distrutto si ha un aumento incontrollato dei batteri negativi con relative problematiche.
Se vi state domandando cosa possa distruggere la frora batterica orale, la risposta è molto semplice e ovvia: i prodotti per l’igiene orale quali collutori e dentifrici. Tali prodotti distruggono indistintamente ogni genere di batterio (anche se pare abbiano una naturale preferenza per quelli buoni), privandoci della flora protettiva e rendendo le nostre bocche terreno fertile per ogni genere di batterio negativo.
L’igiene orale artificiale è un circolo vizioso nel quale la società ci impone di entrare fin dalla tenera età e ci costringe a fare uso assiduo di prodotti chimici per difendere le nostre bocche e sopperire alla mancanza di difese naturali da essa stessa distrugge. Basta infatti non lavarsi i denti per un giorno per avvertire gli effetti nefasti di una bocca senza difese.
Il nostro corpo è una macchina perfetta che sa badare bene a sé stessa, ma alle lobby dell’igiene questa caratteristica non piace, per questo hanno pensato bene di sostituirla in maniera subdola con la loro alternativa a pagamento.
Come fare per rigenerare la flora batterica orale? Basta buttare via spazzolino da denti, dentifricio e collutorio nel bidone e iniziare a seguire una dieta appropriata al nostro organismo, come quella vegana crudista avendo cura di mangiare per i primi 10 giorni molto aglio e cipolla che hanno proprietà antisettiche in grado di allontanare i batteri negativi ma non la naturale flora.
I denti si tengono puliti da soli mangiando cibo vegetale crudo e il resto lo fa il nostro complesso e efficiente sistema orale, proprio come ha sempre fatto per millenni e come continua a fare con animali e umani svegli che hanno smesso di lavarsi i denti.
Io non mi lavo i denti da 5 anni ormai, non sono mai stata da un dentista, nessuno ha mai puntualizzato sul mio alito cattivo e grazie all’urinoterapia che pratico quotidianamente i miei denti sono anche bianchi e lucidi.

Share on Facebook140Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone

Autore:

Appassionata da tutto ciò che è misterioso e criptato fin da ragazzina quando scoprì l'esistenza dei messaggi subliminali nelle canzoni dei suoi amati Beatles. Ad oggi ha portato a termine diverse indagini smascherando i significati occulti nascosti dietro a semplici parole. E' anche naturopata e urinoterapeuta per passione da diversi anni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la soluzione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

  • Ulisse

    Non ti lavi i denti e bevi piscio? Ci credo che nessuno si lamenta! E chi ce la fa ad avvcinarsi?!?