La Chiave Orgonica

Alla scoperta delle verità nascoste

Flakker costruito in casa

Pubblicato in Geoingegneria / Guide / Scie chimiche
3
Share on Facebook80Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone

Oggi vi proponiamo un nuovo tipo di flakker, costruito e testato da noi della Chiave Orgonica.

Come sapete i flakker sono dei dispositivi creati in casa con lo scopo di proteggersi e dissipare le scie chimiche.

Veniamo al dunque, gli occorrenti:

Graffette, una bottiglia di plastica (che andremo a tagliare) un tubicino di pvc o acciaio (meglio di pvc), taglierino, elastico,un pò di acqua di diamante,quarzo edulcolorato e una rete per zanzare

2014-03-03 13.20.33

 

1 step tagliamo la parte superiore della bottiglia a imbuto e sul beccuccio posizioniamoci la rete e fissiamola

 

2014-03-03 13.24.05

 

2 step riempiamo l’imbuto con il quarzo edulcolorato e posizioniamo il tubicino, dopodichè infiliamo l’imbuto nella parte inferiore della bottiglia e fermiamola con delle graffette.

2014-03-03 13.36.05

3 step: versiamo all’interno del tubicino l’acqua diamante (come vedete la mia è molto vivida, merito del fatto che la tengo sempre vicino alle piante e ci parlo molto spesso). Come sapete l’acqua diamante è molto salutare e aiuta a purificare, in questo caso le vibrazioni energetiche del quarto edulcolorato aiuta a far vibrare le molecole dell’acqua diamanto rendendole volatili e facendo entrare in contatto con l’atmosfera che va a sciogliere i legami chimici idroscopici che lega le molecole d’acqua delle nuvole con i metalli pesanti.

2014-03-03 13.30.20

4 step non ci resta che posizionarla all’esterno e aspettare che faccia effetto,  (in genere dalle 6 alle 12h).

2014-03-03 13.38.48

Per avere un migliore effetto consiglio l’utilizzo di una bussola per la calibrazione dell’orientamento N/O, poichè questo è l’orientamento che assumono le scie chimiche.

 

 

Share on Facebook80Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone
Prometeo

Autore:

Laurea da giornalista in tasca e esperienze in prima persona con esseri non identificabili hanno spinto Prometeo a incamminarsi sulla strada della verità. E' stato lo scopritore della serie di cunicoli sotterranei presenti sotto la piramide di Caiazzo e del mostro del Lago Patria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la soluzione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

  • Alberto

    Infatti è molto incomprensibile!!!
    Mi ha molto irritato vedere la pubblicità della nutella, potevate rispiarmiarla…l’ ultima foto è storta… Pessimo articolo, poi non meravigliamoci se le persone giudicano ridicoli queste precauzioni 🙁

    • Carlo

      Preparatelo tutti, è importante agire! A quanto pare tra circa otto mesi le piante perderanno le foglie, potete immaginare il motivo.

      • Andrea

        L’argomento è di certo interessante, ma purtroppo queste foto non permettono di capire cosa fare. Non è possibile una spiegazione più chiara e soprattutto foto più comprensibili?
        Poi, che cos’è il quarzo edulcorato? Non si trovano spiegazioni neanche in internet. Cordiali saluti