La Chiave Orgonica

Alla scoperta delle verità nascoste

Caldo torrido in arrivo sull’Italia, i consigli dei ricercatori indipendenti

Pubblicato in Geoingegneria / Salute e Benessere
0
Share on Facebook337Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone

574122_sommer_hitze_banner.jpg_960x400_c_

Una nuova ondata di caldo prevista per le prossime settimane, secondo i meteorologi indipendenti, è pronta ad abbattersi sull’Italia. “Le cause di questa torrida anomalia – spiega il professor Hokuto dell’università di Tokyo – sono da ricercarsi nello spargimento di nanoparticolato dermoeccitante nelle regioni del nord Africa, che i venti stanno trasportando in Europa. Alle normali scie chimiche vi è da aggiungere un’anomala attività del vento solare, particolarmente intenso e catturato dall’atmosfera terrestre impregnata di magnetismo anomalo creato da HAARP“. Altro che effetto serra.

Vi ricordo inoltre che il calore, così come il freddo, in realtà non esiste. Non c’è infatti nessun contatto fisico, con nulla, quando si percepisce la temperatura esterna: alcune persone stanno bene quando fuori ci sono 40 gradi, altre sono felici con la neve. Spesso inoltre c’è grande differenza tra temperatura effettiva e temperatura percepita. Come si spiega? Anche in questo caso pare che c’entri HAARP: le persone particolarmente esposte alle sue attività magnetiche tendono ad avere le onde cerebrali alterate. “In particolare risulta compromessa la capacità neurotrasmettitrice tra i recettori della pelle e il nostro cervello – spiega il professor Yumi, responsabile e capo direttivo al centro di ricerche per l’energia fotoatomica di Kyoto – gli EEG risultano letteralmente impazziti per le persone che vivono in prossimità di installazioni HAARP”.

La cosa migliore che si possa fare è naturalmente quella di disintossicarsi dalle onde ELF e dalle tossine negative, traslocando il più lontano possibile dalle installazioni militari. Non tutti però possono permettersi di cambiare casa: per queste persone ho già scritto un paio di articoli che possono aiutarle in modo efficace e naturale (fitoterapia preventiva e fitoterapia curativa). Purtroppo queste terapie necessitano di tempo per mostrare i primi risultati, mentre il caldo estivo indotto dalla geoingegneria clandestina è adesso. Nell’attesa che per la prossima estate anche voi abbiate sviluppato immunità verso il clima impazzito artificiale, ecco un paio di consigli dall’efficacia immediata e garantita.

  • NON USATE IL VENTILATORE. Così come per le (finte) pale eoliche, questo apparecchio sembra dare rinfresco immediato, quando in realtà non serve altro che a distribuire meglio dentro casa vostra il nanoparticolato artificiale da ricaduta. Preferite piuttosto abbassare le serrande.
  • NON USCITE DI CASA. Il caldo torrido indotto porta con sè una quantità stimabile di diverse gigawatt di alluminio, bario e stronzio. Le scie chimiche apparentemente poco visibili in questo periodo dell’anno sono tra le più subdole e pericolose.
  • FILTRATE L’ACQUA PRIMA DI BERLA. L’acqua del rubinetto è impregnata di pericolosissimo fluoro che i governi obbligano per legge ad inserire in ogni acquedotto. L’acqua in bottiglia contiene pericolose quantità di minerali che danneggiano il corpo (leggete l’etichetta per credere). Che fare allora? Il metodo migliore consiste nel far bollire l’acqua e poi filtrarla tramite un setaccio a maglie sottili. Lasciate poi raffreddare. Consiglio di prepararsi diversi litri di acqua la sera in modo da averne in abbondanza per il giorno dopo.
  • CONTROLLATE IL VOSTRO FRIGORIFERO. Sono sempre di più le segnalazioni di neve chimica che si forma nei freezer domestici. Leggete il nostro articolo per approfondimenti su verifica e soluzioni a questo problema.
  • COPRITE IL VOSTRO ELMETTO IN ALLUMINIO CON UN CAPPELLO DI PAGLIA. L’effetto respingente nei confronti delle onde ELF non risulterà alterato. Se impregnate il cappello di paglia con dell’aceto di mele anzi risulterà potenziato.
  • LEGGETE UN BEL LIBRO. Temi consigliati: scie chimiche, dieta respirariana, cerchi nel grano, NWO. Non faccio pubblicità ad autori o case editrici, ma non avete che l’imbarazzo della scelta.

Io ho deciso di passare le vacanze in Sardegna, non in costa azzurra (che è inquinata dal manganese spruzzato dalle scie chimiche) ma dal mio collega ed amico Peppe Pluton, lontano dalle onde ELF, passando il tempo tra amici a chiacchierare sugli ultimi avvistamenti alieni. Buona estate!

Share on Facebook337Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Email this to someone

Autore:

Appassionata da tutto ciò che è misterioso e criptato fin da ragazzina quando scoprì l'esistenza dei messaggi subliminali nelle canzoni dei suoi amati Beatles. Ad oggi ha portato a termine diverse indagini smascherando i significati occulti nascosti dietro a semplici parole. E' anche naturopata e urinoterapeuta per passione da diversi anni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la soluzione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.